Raise Brewing

Cara birra,
è capodanno! Una fine ed un inizio di anno strani, calmi, silenziosi. Mancano le pinte al pub di fiducia con gli amici parlando del menù natalizio ipercalorico, mancano le iniziative solidali di tanti produttori, mancano i fusti finiti in poche ore di birre create appositamente per le feste. Forse, in una parola, manca l’umanità.
Quell’umanità spesso scontata che ora invece percepiamo viva ma costretta dentro noi.
A Raise brewing però non siamo abituati a vedere solo la pinta semi vuota. Queste feste hanno significato anche molte consegne a privati incontrando storie e persone meravigliose, hanno significato incontri con persone del settore birra artigianale entusiaste delle nostre birre, hanno significato lattine praticamente esaurite (quasi 3000 pezzi in 2 mesi)!
Sono traguardi piccoli rispetto a quanto prefissatoci ad agosto con l’inizio delle prime cotte, ma sono grandi traguardi considerando che tutto questo è legato alla gente.
Così nelle nostre teste a fianco del “cosa sarebbe successo se non ci fosse stato tutto sto caos?” si fa spazio un enorme senso di gratitudine e consapevolezza.
Per il 2021 stiamo già prevedendo dei fuochi d’artificio (e non è il vicino piromane)!
Noi ci siamo, stiamo camminando e stiamo tenendo fede ai nostri ideali: Ad Maiora.

Damiano, Luca, Manuel